Siria, espugnata Raqqa: cade la capitale dello Stato Islamico - VIDEO-

Siria, espugnata Raqqa: cade la capitale dello Stato Islamico - VIDEO-

Le milizie curde appoggiate dagli Usa prendono il controllo della zona dello stadio, ultimo bastione di resistenza dei jihadisti, su cui ora sventolerebbe il vessillo del Ypg.
 Terminata l'operazione militare, ora è caccia ai jihadisti ancora nascosti in città



DAMASCO - Raqqa è in mano ai curdi: lo hanno annunciato ufficialmente i portavoce delle forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie curde e arabe appoggiate dagli Usa, questa mattina.
L'ultimo bastione a crollare è stato lo stadio della città, su cui ora sventolerebbe la bandiera del Ypg, le Unità di protezione del popolo curdo.
 Prima era stato conquistato l'ospedale, altra zona di resistenza delle milizie jihadiste. Rojda Felat, comandante delle operazioni delle Forze siriane democratiche a Raqqa, ha dichiarato che sono in corso le operazioni per mettere in sicurezza lo stadio di Raqqa, ripulendolo dalle mine disseminate dai jihadisti.

Termina così un'offensiva iniziata a giugno e che ha visto lanciare l'assalto finale contro la città siriana domenica.
Come ha spiegato telefonicamente a Efe il portavoce delle Fsd Talal Salu, resta da completare la "pulizia" di Raqqa.
"L'operazione militare è terminata, ma adesso portiamo CONTINUA A LEGGERE >>>

Commenti

Post Piu' Letti