ABBANDONARE LA POLITICA E SCEGLIERE FIAS PER COMBATTERE ATTIVAMENTE -NON C'E' PIU' TEMPO... VIDEO-

social-fias

ABBANDONARE LA POLITICA E SCEGLIERE FIAS PER COMBATTERE ATTIVAMENTE -NON C'E' PIU' TEMPO... VIDEO-


OGNI GIORNO CHE PASSA , LA SITUAZIONE SOCIALE STA SPAVENTOSAMENTE SFUGGENDO DI MANO ALLA POLITICA, ORMAI DICHIARATAMENTE IMPOTENTE SU OGNI FRONTE, I VARI SCHIERAMENTI SI FRONTEGGIANO A COLPI DI SLOGAN, CONVINTI CHE LA REALTA' SIA SOLAMENTE VIRTUALE-
LA REALTA' VERA, INVECE AL CONTRARIO E' TERRIBILMENTE DRAMMATICA ED ESPLOSIVA, E NESSUN POLITICO RIESCE A FORMULARE UNA AZIONE CONCRETA PER DISINNESCARE LO SPAVENTOSO BOTTO SOCIALE CHE SI PAVENTA DA QUI A TRE MESI, ANCHE SE I MEDIA TACCIONO, SETTE MILIONI DI ITALIANI GIACCIONO IN POVERTA' ASSOLUTA , E ALTRI SETTE BENCHE' ABBIANO UN REDDITO , COMPRESI I PENSIONATI, NON RIESCONO AD ARRIVARE A FINE MESE, FACENDO SACRIFICI ANCHE SUL CIBO E SULLE CURE MEDICHE-

LA SITUAZIONE E' DESTINATA AD AGGRAVARSI IN MODO ESPONENZIALE,LE CARITAS LAMENTANO GIA' DA TEMPO LA MANCANZA DI FONDI ADEGUATI PER LA

DISTRIBUZIONE DI CIBO A TUTTE LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA' E NESSUNO FA NIENTE.... NIENTEEE!!!!!!!
HANNO PERSINO TENTATO DI ILLUDERVI DAPPRIMA CON 80 EURO, POI ADDIRITTURA CON 780/MESE....., MA NESSUNO HA PENSATO DI PROCEDERE QUANTOMENO AD UNA RIFORMA IMMEDIATA DEGLI UFFICI PER L'IMPIEGO, AFFINCHE' DIVENISSERO UN IMMEDIATO PUNTO DI RIFERIMENTO PER I DISOCCUPATI CHE AUMENTANO OGNI GIORNO DI PIU', NESSUNO HA PENSATO A STANZIARE DEI FONDI STRAORDINARI PER FRONTEGGIARE L'EMERGENZA DEI DISOCCUPATI PRECARI CHE DOPO POCHI MESI SI TROVANO A REDDITO ZERO---

ECCO PERCHE', DOPO INUTILI LOTTE POLITICHE, ABBIAMO DECISO DI CHIUDERE CON QUESTO MONDO IPOCRITA E CONCENTRARCI SU UN'ALTRA FORMA DI LOTTA, CHE CI POSSA DARE QUALCHE FORMA DI RISCONTRO CONCRETO, NON PER SODDISFARE IL NOSTRO EGO PERSONALE, BENSI' PER APPAGARE LA NOSTRA ETERNA SETE DI EQUITA' SOCIALE, E PER FARE QUESTO  ABBIAMO DECISO DI TUFFARCI NEL SOCIALE INSIEME A FIAS-
NON ERAVAMO ANCORA PRONTI PER ESSERE RADICATI SUL TERRITORIO, MA ABBIAMO DOVUTO ANTICIPARE I TEMPI PERCHE' I DATI CHE STANNO ARRIVANDO DAI VARI CENTRI STUDI, SONO DRAMMATICI, NON C'E' PIU' TEMPO, 2/3 MESI AL MASSIMO, POI SARA' UNA CATASTROFE SOCIALE,QUINDI ATTRAVERSO L'UNIONE DI VOLONTARI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE, ABBIAMO DECISO DI FARE RETE, ANDANDO AD INIZIARE A LAVORARE SU REALTA' LOCALI, MA TUTTE INTERCONNESSE TRA LORO, MA PER FARE CIO' ABBIAMO BISOGNO DELL'AIUTO SE NON DI TUTTI, ALMENO DI MOLTI-
LA FIAS HA MOLTISSIME INIZIATIVE PRONTE AD ESSERE ATTUATE IMMEDIATAMENTE, QUINDI OGGI VENE PRESENTO INTANTO UNA

PROGETTO UN CENTESIMO PER IL SOCIALE PROMOSSO DA FONDAZIONE FIAS

La F.I.A.S. (Fondazione Internazionale Assistenza Sociale) è una Associazione O n l u s (registrazione n°68570 del 17/10/2008), di diritto privato senza scopo di
lucro, fondato il 02/10/08 
L’Associazione Onlus si propone di sostenere le persone che vivono in uno stato di disagio, sia familiare che personale, nella prospettiva di uno Stato Sociale equo e
partecipato impegnato in un’opera solidale, concreta ed attiva.
La F.I.A.S., per statuto, è dotata di:
un Fondo Ordinario finalizzato ad aiutare le persone che dimostrino di avere un reddito al di sotto della soglia di sopravvivenza;
un Fondo Speciale finalizzato ad aiutare la ricerca scientifica nonché a valorizzare la creatività, l’ingegno, la formazione e la cultura;
un Fondo Sociale destinato ad aiutare nuclei familiari che per motivi contingenti rimangono vittime di disagi sociali.
Il progetto''un centesimo per il sociale'' si propone di raccogliere fondi destinati alle finalità dello Statuto e in particolare a sostenere le fasce più deboli allo scopo di garantire loro uno
status di vita dignitoso e decoroso utilizzando lo strumento della carta ricaricabile ''Postepay Fias Card''.
La ' ' P o s t e p a y F i a s C a r d '' dotata di codice a barre uni-fidelity e convenzionata con gli Sconti Banco Posta, è la prima carta sociale partecipata e partecipativa, nata allo scopo di alimentare il fondo Fias, attraverso i proventi derivanti dall’uso generale della stessa e dal suo utilizzo presso i punti convenzionati dei circuiti aderenti pubblicati sul sito ufficiale della Fias.
L’emissione e l’abilitazione della carta sarà a cura di BancoPosta, in considerazione della sua diffusione e presenza capillare sul territorio nazionale.
Poste Italiane, nel suo ruolo di gestore ed emissario sul mercato delle Payment Card ricaricabili, provvederà ad abilitare la carta e a gestire il flusso delle richieste di ricarica. 
Tali operazioni potranno essere effettuate anche tramite i vari circuiti abilitati da Banco Posta che predisporrà un sistema telematico di ''Homebanking'' e metterà a disposizione la piattaforma atta a gestire le operazioni di pagamento, in virtù delle quali sarà possibile destinare al fondo Fias, U n c e n t e s i m o (non a carico del titolare della carta, bensì delle aziende fornitrici di prodotti e servizi
aderenti al progetto medesimo).
Il possessore della ''Postepay Fias Card'' si sentirà partecipe del progetto, potendone verificare costantemente i vantaggi sociali che gli saranno comunicati per via telematica e periodicamente pubblicati sugli organi ufficiali di comunicazione della Fias quali il sito e la newsletter InfoFias, oltre che sulla stampa nazionale periodica.
Tutti i possessori della Postepay Fias Card, avranno il vantaggio di fruire dei servizi sopra citati presso le attività convenzionate e di ulteriori servizi dedicati e riservati quali:
Assistenza Integrativa Mutualistica (valida un anno dalla data di attivazione della Postepay Fias Card con possibilità su richiesta alla scadenza di rinnovo);
A) Accesso al Network di strutture sanitarie con vantaggi economici dal 10% al 35% Numero Verde 800.511.311 dal lunedi al venerdi dalle 8:30 alle 17:30;
B) Servizio integrativo di Assistenza H24, 7 giorni su 7 (servizio erogato tramite ERV) tel.+39.02.30300005 : Consulenza medica telefonica (3 volte l’anno); Assistenza medica a domicilio (3 volte l’anno);
Invio di un’ambulanza (3 volte l’anno / Max 100 km a/r) e) Gestione appuntamenti, presso la Rete Sanitaria Convenzionata (3 volte l’anno);
C) Agevolazioni economiche per cure termali c/o Terme di Casteldoria a Santa Maria Coghinas (SS) e soggiorno c/o Villaggi ''Health Propert''.
Comunicazione Sociale (attiva per l’intero periodo di validità della Postepay Fias Card);
- RTS Comunicazione sociale, applicazione con la quale viene assegnato un numero telefonico breve individuale, per ricevere e chiamare a costo zero tutti i numeri brevi della community inclusi i numeri
brevi corrispondenti ai servizi disponibili all’interno del circuito Postepay Fias Card) resi disponibili dai fornitori di servizi e prodotti.

 Tale applicazione sarà disponibile inizialmente sui sistemi operativi di
nuova generazione quali Android, Ios, ecc.., mentre i restanti sistemi saranno adeguati successivamente.
Mercato Sociale esclusivo per i Titolari della Postepay Fias Card;
- Accesso al portale e-commerce ''Mercato Sociale'', mercato sociale dedicato alle opportunità di acquisto di prodotti e servizi a prezzi notevolmente inferiori rispetto al mercato tradizionale, riservato ai
possessori della Postepay Fias Card. (Tale servizio sarà reso attivo entro il 2014).
Sostegno economico fondo ordinario esclusivo per i Titolari della Postepay Fias Card;

- Il titolare della Postepay Fias Card, potrà accedere, se in possesso dei requisiti previsti dal Fondo Ordinario, attraverso la compilazione e l’invio del modulo ISEE, ad un contributo annuale erogato,
mensilmente sulla stessa Postepay Fias Card, in base all’ordine di arrivo delle domande, ai criteri di valutazione stabiliti dal Direttivo e dal Comitato di Garanzia e alla disponibilità del fondo.
Gli esiti delle
richieste saranno resi noti mediante la pubblicazione sul sito ufficiale della Fias, 30 giorni dopo l’avvenuta ricezione e registrazione nel protocollo unico nazionale della Fias.
PER VEDERE IL VIDEO, CLICCA SOTTO

Commenti

Post Piu' Letti