mistero sulla morte di un’altro ricercatore della NASA-Mars Mission

mistero sulla morte di un’altro ricercatore della NASA-Mars Mission

Un ricercatore dell’Arizona State University è stato identificato come il pilota, che è morto nello schiando su un piccolo aereo, caduto Venerdì, 9 gennaio 2015, in una strada di Los Angeles.
 Il pilota deceduto, è stato identificato come Alberto Behar, 47 anni, di Scottsdale (Arizona), secondo
il dipartimento del Coroner della Contea di Los Angeles.


Behar è stato un dipendente allla Jet Propulsion Laboratory della NASA e anche un ricercatore presso l’ASU – School of Earth and Space Exploration. Behar è stato coinvolto nel Team scientifico della Mars Mission per quanto riguardava il Rover NASA Curiosity, che utilizza strumenti scientifici per raccogliere informazioni su Marte. 
Lo stesso Behar ha contribuito alle ricerche dei dati provenieti dal Rover Curiosity, proprio nel perioso in cui lo stesso Rover, aveva dimostrato che una volta, sulla superficie del pianeta rosso vi era la presenza di acqua. 



Alberto Behar era stato anche coinvolto nella ricerca per l’applicazione di uno strumento (un rilevatore) di fabbricazione russa che sarebbe servito a scandagliare il suo marziano per rilevare l’idrogeno.
 Lo strumento si trova attualmente sotto la pancia del Rover Curiosity.
 Secondo il quotidiano Dailymail, Behar ha lavorato per la NASA al JPL di Pasadena per 23 anni e aveva lavorato su due missioni su Marte.
 Egli ha anche ricevuto un brevetto nel 2011 per lo sviluppo di un robot in grado di operare in assenza di gravità.


Benar era un istruttore di volo in elicottero e possedeva un brevetto come pilota d’aereo commerciale. “E ‘stato dichiarato morto sul posto, in una strada appena fuori il Van Nuys Airport – ha dichiarato il sergente Barry Montgomery, portavoce per il Los Angeles Police Department. 
Montgomery ha detto che l’aereo, un Lancair 320, non ha colpito tutti i veicoli o le strutture presenti sulla strda trafficata in un orario di punta (dopo le ore 13:00), non sono stati quindi segnalati feriti. Infatti l’aereo in cui si trovava Benhar, si è schiantato su una strada di Los Angeles dopo qualche minuto dal decollo..
 Il velivolo aveva avuto una avaria al motore, ma la Polizia non ha specificato mai il motivo dell’incidente.
 Il nome di Behar si è aggiunto alla lunga lista di scienziati e astronomi che sono morti in circostanze misteriose. 
Forse qualcuno lo ha voluto uccidere?
http://indaco-lasentinella.blogspot.it/
Redazione Segnidalcielo

Commenti

Post Piu' Letti