Snowden rivela le trenta violazioni più gravi del Datagate

Snowden rivela le trenta violazioni più gravi del Datagate

by Tiziano Bruni
Grazie alla collaborazione dei suoi alleati
nel cosiddetto ‘Five Eyes’, che comprende Australia, Canada, Nuova Zelanda,
Gran Bretagna e, appunto, Usa, è ormai evidente che l’Nsa abbia messo
occhi e orecchie praticamente ovunque. Le nostre chiamate, i nostri telefoni e
i nostri Pc: siamo controllati. 
L’Nsa è in grado di penetrare nei sistemi di alcune grandi compagnie web, da Apple a
PalTalk passando per Facebook YouTube e Skype, e raccogliere dati sugli utenti
attraverso e-mail, video, immagini e altri materiali. I metadati, Microsoft(quindi Redmond, il vecchio Messenger, Skipe e SkyDrive).
 Il
programma Xkeyscore permetteva invece l’accesso alle connessioni internet a livello internazionale. 
Altri dati
sotto controllo sono i database
americani, le chiamate internazionali, i viaggi, le parentele e i luoghi
frequentati grazie
all’incrocio di dati di log delle e-mail o delle telefonate. Solo in Italia, ad
esempio, riporta l’Espresso in un articolo di Stefania Maurizi, fra il 10
dicembre 2012 e l’8 gennaio 2013 vengono raccolti in Italia 46 milioni di
metadati telefonici. L’Nsa può accedere alla nostra privacy anche attraverso tutti
gli smartphone come BlackBerry,
Android e l’iPhone. Neanche Tor, la Rete anonima utilizzata per connettersi al deep web, è
al sicuro, come gli instant
messaging, Google e Yahoo, Linkedln, i nostri movimenti finanziari, tutti i
siti pornografici, le informazioni mediche, legali e anche religiose; anche i
videogame online non sono esenti dall’ispezione,
esattamente come le App, Youtube e Facebook.
Le persone sottoposte a maggior controllo sono i politici,
gli attivisti e i giornalisti sotto attacco. Ma nessuno è esente dallo
screening effettuato sulla nostra privacy. Nessun diritto
all’oblio è previsto a Fort Meade. 




Fonte: http://www.oltremedianews.com/
http://www.signoraggio.it/snowden-rivela-le-trenta-violazioni-piu-gravi-del-datagate/


Commenti

Post Piu' Letti