Attacco hacker a siti web della Nato e della difesa cibernetica di Bruxelles

Attacco hacker a siti web della Nato e della difesa cibernetica di Bruxelles


Attacco pirata al sito della Nato.
 Un gruppo di hacker ucraini filo-russi battezzatosi CyberBerkut (dal nome
delle forze speciali ucraine disciolte dal nuovo corso di Kiev) ha infatti attaccato i siti web della Nato sovraccaricandoli di richieste.
Oltre al sito principale dell’Alleanza (www.nato.int) risultano offline quello della meno conosciuta assemblea parlamentare Nato (www.nato-pa.int) e – più grave – quello del centro di difesa cibernautica dell’organizzazione di Bruxelles, il ‘Cooperative Cyber Defence Centre of Excellence’ ( www.ccdcoe.org ). L’azione è stata rivendicata direttamente dal gruppo sul sito www.cyber-berkut.org che chiede ai “banditi della Nato”, di, “andarsene dal suolo ucraino”.
L’attacco poche ore prima dall’apertura delle urne per il referendum in Crimea.
 A riferire la notizia la portavoce dell’ Alleanza Atlantica, Oana Lungescu, con un tweet.
Ieri l’esercito elettronico siriano ha attaccato invece il sito dell’Etilaf, la Coalizione nazionale siriana delle forze dell’opposizione e della rivoluzione.

n.b.noi delle redazione della sentinella meditabonda aggiungiamo:attenzione alle false flag- usare il massimo discernimento






Fonte imolaoggi.it
http://www.sapereeundovere.it/attacco-hacker-a-siti-web-della-nato-e-della-difesa-cibernetica-di-bruxelles/
http://terrarealtime.blogspot.it/2014/03/attacco-hacker-siti-web-della-nato-e.html

Commenti

Post Piu' Letti