CENSIMENTO DELLE RAZZE ALIENE PRESENTI( FORSE )SULLA TERRA

CENSIMENTO DELLE RAZZE ALIENE PRESENTI( FORSE )SULLA TERRA

BY TIZIANO BRUNI
L’Area 51 è la base aerea della quale il governo non riconosce l’esistenza ma dove gli esperti di Ufo ritengono che siano nascosti, dal 1947, dischi volanti e corpi alieni.

L'Area 51 consiste in una vasta zona militare operativa di
26.000 km2, situata vicino al villaggio di Rachel a circa 150 km a nord-ovest di Las Vegas, nel sud dello stato statunitense del Nevada.
 La base è molto nota per l'attenzione ad essa dedicata da parte di alcuni ufologi che sostengono che il governo degli Stati Uniti ha o
avrebbe avuto contatti con extraterrestri, mantenuti per diverse ragioni all'oscuro dell'opinione pubblica generale.
In particolare tra gli ufologi è diffusa la convinzione che dopo il cosiddetto incidente di Roswell (1947), i resti di un UFO e del suo equipaggio fossero stati trasportati all'interno della base. Un'altra area che fa parlare di sé è la S-4, probabilmente un
distaccamento dell'area 51 dove Bob Lazar disse che i dischi volanti alieni trovati sul suolo americani si trovano nascosti in gran parte nell'Area S-4, che tra l'altro, secondo il famoso e controverso "manuale operativo del Majestic 12", sarebbe una sorta di struttura ricevente tecnologia extraterrestre, presumibilmente oggetto di studi retroingegneristici.

Alcuni ritengono che questa sia soltanto la punta di un iceberg e che la base si estenderebbe nel sottosuolo, 90 piani sotto terra dove il livello di segretezza e protezione aumenterebbe con l'aumentare della profondità. . 
Vi sono ufologi che sostengono di aver ricevuto informazioni da scienziati e militari che avrebbero lavorato ai progetti segreti per poi disertare scomparendo dalla circolazione, i quali avrebbero successivamente rivelato al mondo i segreti della base. 
Le immagini delle presunte razze aliene sono tutte sotto forma di illustrazione in quanto il materiale esistente risulta pressoché inattendibile e a forte rischio di essere stato manipolato. 
L'esobiologia è la scienza che studia come forme di vita extraterrestre possano sorgere, crescere ed evolversi.
Le ricerche scientifiche in tal campo hanno scoperto che la chimica impone di costituire le cellule in modi ben determinati e, tutto sommato, anche abbastanza limitati.
 Perciò i meccanismi dell'evoluzione non possono condurre a delle forme di vita che siano troppo diverse da quelle che si conoscono già sulla Terra. 

Questa è certamente la ragione per la quale coloro che affermano di aver visto degli extraterrestri li descrivono come esseri con delle forme fisiche simili a quelle umane. Ovvero, tutto sommato, li descrivono con una testa, un corpo, braccia, mani, gambe, piedi. Certo, ogni parte dell'organismo descritto può avere delle variazioni rispetto allo standard terrestre che conosciamo ma rientra nella norma delle possibilità.

Razze Aliene - Alieno Nordico


I cosiddetti alieni nordici o semplicemente nordici (o pleiadiani dalla loro presunta provenienza) sono, secondo alcune teorie ufologiche, una ipotetica popolazione aliena di origine extraterrestre. 

Insieme a grigi e rettiliani sono tra le popolazioni più diffuse nell'immaginario ufologico. Secondo gli ufologi che ne sostengono l'esistenza, avrebbero forma e caratteristiche umanoidi, tanto da risultare indistinguibili dagli umani stessi.
In particolare avrebbero pelle di colore chiaro, occhi chiari azzurri o albini leggermente allungati, e capelli biondi, e sarebbero alti tra 175 e 190 centimetri.
Alcuni ufologi affermano che, a loro dire, in passato queste creature sarebbero state scambiate per entità divine, entrando nell'immaginario collettivo in varie forme tra cui angeli, i santi e messaggeri divini.
 Questi alieni appartengono prevalentemente alle credenze ufologiche europee, e sono meno frequenti nell'immaginario statunitense (popolato prevalentemente dai "grigi").
In Europa la nazione con il maggior numero di resoconti di presunti contatti con questa ipotetica razza è il Regno Unito.
Il numero di avvistamenti di Grigi sarebbe diventato significativo solo dopo il 1987. 

L'ipotesi dell'esistenza di questo tipo di alieni venne avanzata per la prima volta negli anni cinquanta dall'ufologo e presunto contattista polacco-statunitense George Adamski. Adamsky affermò di aver incontrato queste creature numerose volte in Arizona a partire dal 20 novembre 1952, ed a suo dire questi alieni vivrebbero nascosti tra gli umani mimetizzandosi tra le popolazioni nordeuropee.
 Il "contatto" di Adamsky si sarebbe chiamato Orthon, e sarebbe stato di origine venusiana. 
Sempre alla fine degli anni Cinquanta la contattista britannica Cynthia Appleton affermò che il padre di suo figlio Matthew sarebbe stato un alieno venusiano.
 La cantante Mollie Thompson affermò pochi anni dopo di aver registrato alcune canzoni ispirandosi al suo presunto incontro con un venusiano biondo 

Il contattista svizzero Billy Meier affermò di aver avuto, alla fine degli anni settanta, alcuni contatti con esponenti femminili di questa razza (principalmente uno, denominato Semjase), che gli avrebbero rivelato di essere originari delle Pleiadi, nella Costellazione del Toro. 
In questo filone si può trovare la ricerca di Zecharia Sitchin, assirologo russo che dice di aver trovato nelle tavolette sumere riferimenti ad una presunta razza progenitrice: gli Annunaki provenienti dal presunto pianeta Nibiru, del nostro sistema solare.
 Secondo certi contattisti questi Annunaki sarebbero una razza pleiadiana. 
Meier affermò di non essere stato rapito, al contrario di altri abdotti, ma di aver incontrato questi alieni in numerosi incontri dove avrebbe discusso con loro di tecnologie aliene e della possibilità di usare queste tecnologie per il bene della razza umana, in una fratellanza interplanetaria. 
La mitologia ufologica ha inserito questi personaggi in diversi altri contesti, in genere senza fonti a supporto.

 Negli anni ottanta l'ufologo Brad Steiger stilò una classificazione di presunte razze aliene, ponendo i nordici nella categoria Beta, o Beta 1, contenente le razze aliene integrate nella società umana (mentre i Beta 2 sarebbero i cosiddetti oscuri, alieni umanoidi che lavorano per mantenere segreta la presenza aliena, e i Beta F sarebbero alieni con poteri psichici in genere scambiati per apparizioni della figura religiosa della Madonna). 
Nella stessa classificazione, la categoria Alfa includerebbe i cosiddetti grigi, i Gamma sarebbero umanoidi selvaggi e "mostri pelosi" (come lo Yeti), mentre i Delta sarebbero gli alieni non umanoidi, come i rettiliani. 

Razze Aliene - Esseri di Luce
Gli Esseri di energia o Esseri di luce, sono forme di vita che mostrano aspetti esteriori o abilità attribuibili all'idea che non sono fatti di materia, ma composti da pura energia. Tali esseri compaiono in miti e leggende, storie sul paranormale e incontri ravvicinati con alieni.


Tra le presunte razze aliene (Grigio, Nordico, Rettiliano), è di certo quella maggiormente inquietante.
Piuttosto che essere letteralmente composti di energia in senso fisico, gli Esseri di energia sono tipicamente rappresentati come composti da un fluido incandescente semitrasparente ed hanno qualcosa in comune con le rappresentazioni di fantasmi.
 Questi esseri di luce, durante le loro rarissime apparizioni, si sono mostrati in tre modi: o come blocco indistinto di luce brillantissima o come qualcosa di "vivo ma amorfo", che tende ad assomigliare vagamente ad una figura umana che irradia una forte luce tutto attorno o come essere umanizzato solo nella parte superiore, senza lineamenti sul viso e con un'aureola di luce più intensa. 
Chiaramente, quest'ultimo tipo di apparizione rappresenta gli esseri angelici che si muovono nello spazio svolazzando lievemente, quasi fluttuando a pochi centimetri da terra.
Questi esseri sarebbero in grado di comunicare telepaticamente e trasmettere sensazioni di un grande benessere.
Molti li identificano come l’essenza del tutto cioè il limite estremo che può raggiungere “la vibrazione energetica” che tutti gli esseri viventi producono in poche parole l’ultimo stadio a livello materiale. 

Alcuni adotti sostengono che sia possibile mettersi in contatto più facilmente durante il sonno più precisamente durante la fase dove il soggetto ”sogna” questa capacità è normalmente più sviluppata nelle persone che innatamente producono “sogni lucidi” cioè che si rendono conto che stanno sognando. 
Chiedendo più nel particolare agli adotti che hanno avuto a che fare con questi esseri riportano tutti la stessa versione:”
 Esseri, che potete chiamare extraterrestri o angeli, la cui missione è non solo di fare evolvere la coscienza umana ma anche di inviare molto Amore ed energie speciali sulla Terra e su tutto ciò che vive, per permettere a questa vita di passare , alla fine del ciclo, nella dimensione superiore,siamo venuti per aiutarvi ad evolvere nell'equilibrio”.

Razze Aliene - Alieno Rettiliano
Nell'ambito dei racconti di avvistamenti di UFO e rapimenti alieni si sostiene in alcuni casi che gli alieni avrebbero la forma di rettili umanoidi. Nella classificazione delle razze aliene i rettiliani apparterrebbero al cosiddetto tipo Delta. 


Questa razza, di tendenza tipicamente minacciosa, è quella dietro a tutto il programma delle abduction.
Hanno una genetica simile a quella dei rettili.
 Probabilmente la loro razza si è evoluta assumendo la forma umanoide partendo da forme primitive di vita rettile.
Le razze dei Grigi sono governate a loro volta dalle menti rettiliane.
Alcune teorie della cospirazione extraterrestre hanno sostenuto la presenza sulla Terra di stirpi di "rettiliani" di origineextraterrestre, in alcuni casi in grado di mutare la propria forma.
Secondo tali teorie sarebbero per esempio rettiliani gli alieniprovenienti dalla costellazione del Drago, che sarebbero le "eminenze grigie", i padroni nascosti degli alieni più famosi, i cosiddetti Grigi, provenienti dal sistema di Zeta Reticuli, Orione e Bellatrix.
Di extraterrestri rettiliani racconta Herbert Schirmer, che sostiene di essere stato rapito ad Ashland (Nebraska) nel 1967 da esseri umanoidi, alti tra 1,4 e 1,8 m, rivestiti da una tuta aderente, con testa sottile e allungata e pelle grigio-bianca; la bocca sarebbe stata simile ad una fenditura e non si sarebbe mossa mentre parlavano e i loro occhi sarebbero stati inclinati.

Sulle tute Schirmer avrebbe visto un emblema a forma di "serpente alato".
Secondo Schirmer tali esseri proverrebbero da un'altra galassia e sarebbero provvisti di basi sul nostro pianeta. 
John Rhodes raccolse insieme le testimonianze dei presunti contatti tra esseri umani e rettiliani umanoidi; ha fondato nel 1997 un apposito centro di ricerca ed è apparso in televisione e alla radio per illustrare le sue scoperte e le presunte prove scientifiche di sostegno alle sue teorie.
Rhodes afferma che i rettiliani umanoidi discenderebbero dai dinosauri e sarebbero quindi un sottoprodotto dell'evoluzione terrestre. 
Rhodes per avvalorare le proprie tesi cita le teorie di Dale Russell degli anni ottanta, relative alla descrizione di quale sarebbe potuta essere l'evoluzione dei dinosauri in specie intelligente.
Secondo Rhodes l'attenzione umana sarebbe intenzionalmente spostata dai mondi sotterranei allo spazio profondo, proprio allo scopo di mantenere segreti gli argomenti riguardanti le dimore dei popoli sotterranei e le loro antiche civiltà.
I rettiloidi delle teorie da Rhodes assomigliano a dei tipi di entità descritti da alcune delle persone che sostengono di essere state rapite dagli alieni. 

Secondo David Icke, come pubblicato nel suo libro The Biggest Secret: The Book That Will Change the World(in italiano: Il più grande segreto: Il libro che cambierà il mondo) gli umanoidi rettiliani sarebbero una forza occulta che manipolerebbe e controllerebbe l'umanità. La razza sarebbe costituita da esseri alti 2,13 m e bevitori di sangue e proverrebbe dal sistema stellare Alpha Draconis.
Ad essa apparterrebbero molti leader mondiali, tra cui la famiglia reale inglese, Bill Clinton, Hillary Rodham Clinton, George W. Bush, Barack Obama. 

Zecharia Sitchin afferma di aver individuato in tavolette sumere il riferimento a una razza aliena (gli Annunaki) che avrebbe creato la razza umana (mischiando i propri geni con quelli dell'Homo Erectus) allo scopo di utilizzare gli uomini come schiavi nelle sue miniere in Africa. Gli Annunaki, da sempre, abiterebbero il loro pianeta Nibiru, trasformato in una specie di "nave spaziale" mista (convivendo con le altre razze tra cui i Rettiliani) al servizio della Confederazione Galattica.
Secondo Sitchin le tavolette attesterebbero che il popolo Sumero dalla "testa nera" sarebbe stato creato da questi esseri mescolando "l'essenza di vita" di "uomini e bestie". L'esistenza di uomini serpente secondo Sitchin sarebbe provata dalla concezione di regalità e dal suo collegamento alla figura del drago, definita in Babilonia come 'Sir' o dragoni (ossia "grande serpente", dal sanscrito sarpa, parola che originariamente descriveva il grande "Dio-Dragone", creatore e governatore della antichissima cultura dravidica). 
Alle teorie di Stichin si è riallacciato Laurence Gardner, secondo il quale sarebbe esistita una "Linea del Sangue dei Dragoni", una variante del Sacro Graal collocata nell'antica Mesopotamia quando gli Anunnaki sarebbero discesi sulla regione creando una linea di sangue reale attraverso una manipolazione genetica. 

Razze Aliene - Alieno Grigio
Sono conosciuti come Alieni di razza Zeta o Alfa e nell'ufologia sono denominati comunemente "grigi". Secondo molti i principali artefici dei rapimenti alieni. 


Tra le presunte razze aliene (Esseri di luce, Nordico,Rettiliano), è di certo quella maggiormente inquietante.
Partendo dalle teorie ufologiche e arrivando ai presuntirapimenti alieni, si è materializzata una razza aliena ben definita già a partire dal 1960 quando due coniugi americani affermarono di essere stati rapiti e descrissero i loro rapitori.
Di bassa statura, grandi teste, grandi occhi, piccole bocche, assomiglianti a ingrandimenti di neonati umani, sarebbero gli autori di numerosi rapimenti di terrestri, e proprio i grigi sarebbero i famosi individui che sono comparsi nelle autopsie di alieni, da molti considerate bufale, anche se molti ufologi sostengono che negli anni passati siano stati catturati esemplari di grigi. 


La teoria dell'esistenza di tale razza aliena, considerando che non si hanno ancora prove certe sugli ufo lascia alquanto perplessi, ma sicuramente bisogna tenere in considerazione alcuni elementi che possono spiegare meglio una eventuale esistenza di razze aliene.
Il primo è quello che, come esistono le razze sul nostro pianeta, possono benissimo esistere delle razze su altri pianeti.
Basti pensare che come da noi esistono molte diversità, non apparre scontato che su altri pianeti vi possano essere razze diverse magari abitanti non lo stesso pianeta ma la stessa galassia. 
il secondo è il fatto che lo sviluppo che abbiamo avuto noi terrestri può essere notevolmente diverso a causa di situazione a noi sconosciute e che hanno permesso una evoluzione diversa dei vari componenti del corpo umano, cosa peraltro già spiegata dalla scienza e elemento certo della evoluzione.

Razze Aliene - Gli Insettoidi
La presunta razza aliena degli Insettoidi avrebbe una corporatura esilissima, la testa assai simile a quella degli insetti, dotata di lunghe antenne sporgenti e ripiegate in avanti.
Il corpo sarebbe rivestito da una tuta aderentissima. 

Tra le presunte razze aliene (Nordico, Grigio, Rettiliano,Esseri di luce) è quella meno nota. Infatti, le testimonianze dei loro avvistamenti sono assai vaghe e quindi gli Insettoidi potrebbero confluire nella grande schiera dei grigi con scafandro.
All'interno di questo gruppo, è possibile isolare gli Insetti come il sinistro Mothman, l'Uomo-falena che, secondo John Keel, proverrebbe da una dimensione parallela.
La spaventevole creatura fu avvistata negli anni 1966-1969 in West Virginia: alta circa due metri, di corporatura affusolata, con pelle grigiastra, arti inferiori analoghi a quelli umani ed enormi ali dispiegantesi dalle terga.
Gli occhi del Mothman sarebbero rossi e rutilanti.
La vicenda dell'Uomo-falena è associata alla presenza di oggetti volanti non identificatied a sciagure.
Il mito dell'Uomo-falena è stato rinverdito da Mark Pellington che, nel 2002, girò la pellicola The Mothman prophecies, basata su un saggio di Keel e con protagonista Richard Gere. 

Uno degli ultimi film dove è presente la razza aliena insettoide è District 9 di Neill Blomkamp, film che sembra più che altro celebrare la paura per il ‘diverso’.
Forse un po’ xenofobo, ma d’altra parte anche il cinema rispecchia quello che la società vuol raccontare di sé.
Clicca qui per andare alla pagina del film 
Uno dei riferimenti più antichi ad una razza insettoide si può rintracciare in Africa.
Sono reperibili ancora oggi presso tribù dell’Africa australe lacerti di tradizioni che rimontano ad un contatto con esseri preternaturali, di solito in sembianze di serpenti o di insetti.
Ad esempio, i San (Boscimani) venerano un dio creatore dal nome Kaggen che significa Mantide. 

Secondo il prof. David Jacobs, storico della Temple University autore del volume The treath, gli alieni perseguono un piano ben preciso: la modifica biogenetica dei terrestri allo scopo di una convivenza tra umani edalieni sulla Terra. 
Tale progetto dovrebbe concludersi tra circa quattro generazioni, quando ormai tutta la popolazione terrestre avrà subito almeno un’esperienza di abduction.
A questo punto le persone normali diventeranno civili di seconda classe con diritti molto limitati rispetto agli “ibridi”. 
Jacobs individua i veri mandanti di tale sinistro piano nei Grandi insettoidi o Mantidi religiose, anziché nei Grigi".

Razze Aliene - Gli Umanoidi β
In questo articolo parleremo di tutte le sotto categorie beta per l'appunto aventi aspetto umanoide (non come i rettiliani dalle sembianze animalesche).
Analizziamo ora tutte le razze umanoidi beta conosciute:


- BLU ALTI "CASSIOPEA": 
Altezza: 1.80/1.90 Pelle: spessa, liscia, a volte presentano delle creste sulla sommità del capo, a volte no.
Muscolatura: allungata e esile, ma robusta.
Capelli: assentiMani: 5 dita.Occhi: lievemente più grandi ed allungati dei nostri.Abiti: tute argentate o bianche, o altro Note: questi esseri sarebbero stati visti più volte da diversi contattati, come Ivan Martinovich e Alex Collier.
 Proverrebbero da una porzione di spazio tra Cassiopea e Andromeda, e sarebbero di natura molto affabile e tranquilla. 
La loro tecnologia è latamente sviluppata, ma le loro attività principali si svolgono non solo nella ricerca scientifica ed esplorazione stellare, ma anche nella spiritualità e nella contemplazione.
Non è improbabile che l'apparizione di queste entità in tempi antichi nella zona dell'attuale India abbia dato origine nel folcklore locale all'idea che le divinità avevano la pelle blu.

- JAWA (BLU): 
Altezza: 50-60 cm Pelle: spessa e bluastra scura, lievemente tendente al grigio.
Muscolatura: esile.Capelli: assentiMani: 3 o 4 dita.
Occhi: molto grandi, simili a quelli dei grigi ma lievemente più piccoli. 
Note: in genere sono amichevoli, e tendono a svolgere compiti medici o chirurgici o scientifici.
Sono stati ampiamente descritti da Strieber nel libro "Communion", dal quale è stato tratto anche un ottimo film.
In genere usano un ago molto lungo (ad alcuni ricorda una sorta di "bacchetta") per paralizzare gli addotti in alcuni casi.

- GIGANTI "CENTAURIANI": 
(D'niomhd o Guilum): Altezza: 2,80-3.00 metriPelle: lievemente olivastraMuscolatura: robusta, armoniosaCapelli: in genere scuri, castano scuro o neri, talvolta castaniMani: 5 ditaOcchi: allungati, castaniAbiti: variano, spesso possiedono tute aderenti nere Biologia: non pervenuta Note: a dispetto dell'altezza, sono gentilissimi e sempre ben disposti. possiedono una tecnologia molto sviluppata,si ipotizza che la Bibbia nella Genesi parli proprio di loro: 
Genesi 6:1-8 
Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla faccia della terra e furono loro nate delle figlie, avvenne che i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e presero per mogli quelle che si scelsero fra tutte.
Il SIGNORE disse: «Lo Spirito mio non contenderà per sempre con l'uomo poiché, nel suo traviamento, egli non è che carne; i suoi giorni dureranno quindi centoventi anni».
In quel tempo c'erano sulla terra i giganti, e ci furono anche in seguito, quando i figli di Dio si unirono alle figlie degli uomini, ed ebbero da loro dei figli. 
Questi sono gli uomini potenti che, fin dai tempi antichi, sono stati famosi.
Il SIGNORE vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che il loro cuore concepiva soltanto disegni malvagi in ogni tempo. Il SIGNORE si pentì d'aver fatto l'uomo sulla terra, e se ne addolorò in cuor suo.
E il SIGNORE disse: «Io sterminerò dalla faccia della terra l'uomo che ho creato: dall'uomo al bestiame, ai rettili, agli uccelli dei cieli; perché mi pento di averli fatti».
Ma Noè trovò grazia agli occhi del SIGNORE. 

Razze Aliene - Gli Anfibiodi
La razza aliena degli Anfibioidi potrebbe essere una variante dei Rettiliani; sarebbe dotata di alcuni organi, come le branchie e le membrane infradito, che consentirebbero loro la vita nell'acqua.


Come per le altre tipologie di razze aliene (Nordico, Grigio,Rettiliano e Essere di Luce) non esiste una prova concreta della loro reale presenza sulla terra.
Secondo i dati riscontrati dai vari casi di rapimenti alieni la loro pelle sarebbe interamente liscia e di varie tonalità, dal verdino all'arancione e fino al marrone con occhi triangolari luminosi .
 Una delle pochissime testimonianze di tale razza sarebbe stata rilasciata dal sovietico B. Borovivikov il quale affermò che nel 1966 vide nelle acque del Mar Nero, ad una profondità di circa otto metri, degli esseri bianchi e giganteschi nuotare verso di lui; essi, dopo averlo salutato, se ne andarono.
Un altro e forse a detta di molti uno dei più famosi abductionlo possiamo ritrovare in Italia con il “caso Zanfretta”. 
All'epoca dei fatti Zanfretta era metronotte presso la cooperativa Istituto Val Bisagno di Genova, e i presunti incontri ravvicinati sarebbero avvenuti proprio durante i pattugliamenti che egli svolgeva per lavoro nella città e provincia.
La storia di Zanfretta, come quella di altri contattisti, risulta a tutt'oggi non verificabile;stiamo parlando del periodo che va dal 1978 al 1981, nel quale accaddero undici episodi di incontro ravvicinato del terzo e quarto tipo.

Questi alieni dalla pelle grigia e increspata, alti quasi tre metri, hanno grandi punte sulla testa e occhi triangolari gialli, inaffattim per certi versi li possiamo classificare sotto la razza anfibia; Zanfretta dichiara che proverrebbero dalla "terza galassia".
Gli alieni sarebbero chiamati "Dargos". 
Alcuni testimoni, tra cui diversi colleghi di Zanfretta, nonché numerosi residenti dei comuni di Torriglia e Propata (GE), teatro di alcuni degli eventi, dichiararono di aver assistito a strani episodi (ad esempio avvistamenti di «UFO molto grossi e luminosi») correlati ai presunti rapimenti. 
Ne informarono i Carabinieri, i quali archiviarono il caso come psicosi collettiva, ma a detta dei testimoni sulle colline liguri in quei anni è accaduto davvero qualcosa di inspiegabile. 
Che l’abduction sia vera o un falso creato a regola d’arte poco importa, ma similitudini a livello descrittivo come l’avvistamento del Mar Nero aggiungono un altro tassello alle nostro conoscenze zoo cosmiche.

Post Piu' Letti