.

.
Un'esigua minoranza dell'umanità si è autoeletta superiore agli altri popoli, forte unicamente di una migliore tecnologia che si è evoluta di pari passo al loro distacco dalla spiritualità e dal rispetto della natura. Sigillati nel loro autodistruttivo modo di vita basato sull'economia stanno implodendo senza rendersene conto. Si credono superiori al punto che li lascia indifferenti il fatto che stanno segando il ramo su cui è seduto l'intero mondo"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino"..

Translate

Il corpo di Giovanni Lo Porto sia restituito alla famiglia Diretta a Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi e ad 1 altro/a

Il corpo di Giovanni Lo Porto sia restituito alla famiglia Diretta a Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi e ad 1 altro/a

Giovanni Lo Porto, 39 anni, era originario dello Sperone, uno dei quartieri più difficili di Palermo: fino all’ultimo ha portato a casa tutto quello che riusciva a guadagnare per aiutare la mamma sola con gli altri figli, uno con disabilità e un altro in carcere. 
Era andato via di casa a 18 anni perché sognava di portare pace e conforto nelle città martoriate dalle guerre.
Aveva iniziato lavorando e studiando: era andato in Croazia e poi a Londra dove aveva conseguito le sue lauree alla London Metropolitan University.
Poi era volato anche in Giappone, dove si era ulteriormente specializzato in “conflitti e pace”. Qualche anno fa aveva iniziato a cooperare con le Ong, prima in Pakistan, poi ad Haiti, e poi di nuovo in Pakistan.
Cooperanti come lui sono i migliori eredi della Resistenza, a loro modo sono i nuovi partigiani. Lavorano sui nuovi fronti, combattono nuove forme di manipolazione delle coscienze, antiche 

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...