.

.
Un'esigua minoranza dell'umanità si è autoeletta superiore agli altri popoli, forte unicamente di una migliore tecnologia che si è evoluta di pari passo al loro distacco dalla spiritualità e dal rispetto della natura. Sigillati nel loro autodistruttivo modo di vita basato sull'economia stanno implodendo senza rendersene conto. Si credono superiori al punto che li lascia indifferenti il fatto che stanno segando il ramo su cui è seduto l'intero mondo"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino"..

Translate

UFFICIALE!-Il Fluoro è stato classificato come una pericolosa sostanza neurotossica

UFFICIALE!-Il Fluoro è stato classificato come una pericolosa sostanza neurotossica

PREMESSA-E' con piacere che diamo questa notizia, ci siamo gia' occupati in passato del fluoro aggiunto nell'acqua potabile e nei dentifrici, (VEDI ESTRATTO DI CRIMINE NAZICOMUNISTA USA CONTRO L'UMANITA'-CONTROLLO DELLE MASSE ATTRAVERSO IL FLUORO oppure-ATTACCO AI BENI COMUNI- oppure LA GUERRA OCCULTA ALLA GHIANDOLA PINEALE  o in alternatva vai sulla nostra barra di ricerca in home page e digita fluoro.) ed a volte per questo siamo stati derisi , ripresi, offesi e accusati di complottisno,.. adesso e' notizia ufficiale, ....
Ormai sono anni che girano numerevoli notizie sul floruro di sodio e sui danni che esso provoca al nostro organismo.
 Non a caso sono sempre di più le compagnie idriche che cercano di ridurre al minimo (se non eliminare del tutto) questa sostanza dall’acqua degli acquedotti.
Ora è arrivata la conferma ufficiale: la rivista medica più vecchia e prestigiosa al mondo “The
Lancet”ha classificato il fluoro come una pericolosa neurotossina alla pari di arsenico, piombo e mercurio.
La notizia è esplosa dopo che l’autore Stefan Smyle l’ha condivisa nella pagina facebook di Occupy Food, linkando al rapporto completo pubblicato su The Lancet Neurology (volume 13, edizione 2014) dagli autori Dr. Philippe Grandjean e Philip J. Landrigan.

Come indicato nella sintesi della relazione si è scoperta la correlazione tra numerose sostanze usate in prodotti chimici industriali e la loro capacità neurotossica sul nostro cervello. 
Su alcune di queste sostanze era già stata ampiamente dimostrata la loro pericolosità come il piombo, l’arsenico, il metil-mercurio e il toluene. Ora a queste si aggiungono altre sostanze come il manganese, il fluoro e il tetracloroetilene. 
Gli autori di questa relazione hanno aggiunto che la maggior parte delle sostanze neurotossiche sono ancora da scoprire.

Nel rapporto della rivista medica si nota che le disabilità dello sviluppo neurologico, tra cui deficit di attenzione-iperattività, dislessia e altri disturbi cognitivi, stanno ora interessando milioni di bambini in tutto il mondo, in un quadro mondiale che loro chiamano “pandemia dello sviluppo di neurotossicità”
Questo rapporto coincide perfettamente con i risultati ottenuti nel 2103 dalla Harvard University dove affermano che: i bambini che vivono in zone dove l’acqua ha un’alta concentrazione di fluoro il loro quoziente intellettivo è mediamente più basso rispetto ai bambini che vivono in zone dove la concentrazione di fluoro nell’acqua è più bassa.
 La presenza di floruro di sodio nell’acqua potabile è stata anche collegata a vari tipi di cancro.
 
http://indaco-lasentinella.blogspot.it/

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...