.

.
Un'esigua minoranza dell'umanità si è autoeletta superiore agli altri popoli, forte unicamente di una migliore tecnologia che si è evoluta di pari passo al loro distacco dalla spiritualità e dal rispetto della natura. Sigillati nel loro autodistruttivo modo di vita basato sull'economia stanno implodendo senza rendersene conto. Si credono superiori al punto che li lascia indifferenti il fatto che stanno segando il ramo su cui è seduto l'intero mondo"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino"..

Translate

Stati Uniti contro Russia-qualcuno vuole creare un gran caos globale!

Stati Uniti contro Russia-qualcuno vuole creare un gran caos globale!

Ricordate l’aereo della Malaysia Airlines con 298 persone a bordo che si è schiantato a Donetsk? Prima che gli investigatori giungessero sul luogo del sinistro, 
gli Stati Uniti annunciarono al Mondo da dove era stato lanciato il missile. 
Le parole di Obama dicevano che, l’evidenza indicava che l’aereo era stato abbattuto da un missile terra-aria, lanciato da una zona dell’Ucraina, controllata da separatisti appoggiati dalla Russia. Continuando il suo discorso Obama si corresse, e disse che, ancora non si sapeva esattamente chi lo
avesse fatto.


Nonostante questo, quasi tutti i funzionari degli Stati Uniti, accusano i ribelli dell’est Ucraina e per associazione anche la Russia, di aver abbattuto l’aereo. 
 La Russia afferma che Kiev è responsabile perchè ha iniziato questa operazione militare nell’est dell’Ucraina, appoggiata dagli Stati Uniti.
Anche Mosca ha sollevato una serie di interrogativi a Kiev, includendo il perchè non avesse chiuso lo spazio aereo sopra quella che era chiaramente una zona di guerra. 
 Poco tempo dopo che l’aereo si schiantasse, vari mezzi di comunicazione convenzionali, fecero eco al messaggio proveniente da Washington e da Kiev, scatenando una pioggia di accuse contro le forze antigovernative Ucraine e contro Mosca.



Perchè la stampa ed alcuni politici hanno accusato così rapidamente i ribelli ed indirettamente anche la Russia di aver abbattuto l’aereo?
 Questo fa parte dell’attacco contro la Russia che si sta realizzando da molto tempo, e così l’abbattimento dell’aereo passeggeri, serve come propaganda per scagliarsi contro la Russia e contro il Presidente russo, Putin. 

 E sappiamo anche che i separatisti ed il Governo Russo, non hanno nessun beneficio ad abbattere l’aereo passeggeri.
Non hanno niente da guadagnare pertanto la situazione è ovvia.
 Oliver Stone, famoso regista cinematografico, il 25 Luglio parlo’ in un intervista, incitando a non credere ai media degli USA sull’incidente del Boeing. 
Quale può essere stata la causa di quest’incidente aereo?
 E se fosse tutta una manovra politica per accerchiare la Russia?
 Sembra che tutta questa fretta di Washington, voglia non permettere che Cina e Russia si uniscano per creare una forte econonomia che taglierebbe fuori gli USA e il dollaro! 
 Hanno il timore di questo, hanno bisogno di agire subito per impedirlo.


Gli Usa, dalla sua, possono offrire uno schiacciante potere militare, quindi come risponde alle crisi planetarie, come questa?
Usando la forza delle armi, perchè ovviamente se gli Stati Uniti adoperano la forza e bombarda, si crea il caos e si distruggono nazioni, e con esse vite umane. 
Quindi si distrugge ogni possibilità di governare, per questo le armi sono la prima risorsa degli Stati Uniti, perchè la forza può farla da padrone.


Da un intervista a Stephen Kelley, ex appaltatore della CIA emergono altri scenari inquietanti.
 Gli Stati Uniti, stanno combattendo su vari fronti, uno di questo è la Guerra all’Isis. 
Ha chi gli ha fatto domande rispetto a questo, Kelley risponde dicendo che, se si vuole arrivare alla radice del problema ed eliminare questo tipo di organizzazioni, la prima cosa da fare è fermare i finanziamenti ed occuparsi di chi crea questi gruppi.

Ma questa è una farsa totale una montatura, questo nemico, l’ISIS, è stato completamente fabbricato. Il finanziamento procede nella sua totalità dagli USA e dai loro alleati e che la gente pensi che bisogna attaccare questo nemico in Siria o in Iraq è una farsa!!
Perchè questo è ovviamente una cosa che noi abbiamo creato, che noi controlliamo, prosegue Kelley, ed ora ci risulta conveniente attaccare questo gruppo come nemico legittimo.
 Risulta evidente che queste tattiche, usate con le supposte esecuzioni, sono progettate per creare una gran quantità di paura.
Speriamo che gli Stati Uniti non debbano trovarsi nello stesso dilemma dell’ “apprendista stregone” di Goethe, che non poteva liberarsi degli spiriti che avevaa invocato! 
Ma è questo che gli USA cercano, un caos totale?
Come reagiremo se l’impensabile è molto reale e quello che ci vendono come “realtà” è completamente assurdo?
di Sergio Tracchi
Segnidalcielo.it

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...