.

.
Un'esigua minoranza dell'umanità si è autoeletta superiore agli altri popoli, forte unicamente di una migliore tecnologia che si è evoluta di pari passo al loro distacco dalla spiritualità e dal rispetto della natura. Sigillati nel loro autodistruttivo modo di vita basato sull'economia stanno implodendo senza rendersene conto. Si credono superiori al punto che li lascia indifferenti il fatto che stanno segando il ramo su cui è seduto l'intero mondo"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino"..

Translate

Samantha Cristoforetti ammette l’esistenza delle scie chimiche

Samantha Cristoforetti ammette l’esistenza delle scie chimiche

Samantha Cristoforetti, la beniamina degli italiani da salotto ci delizia periodicamente con suggestive fotografie dallo spazio, che spesso scatenano intensi dibattiti. 
Infatti chi ha una cultura poco sopra la media e ha studiato un minimo è in grado di fare distinzione tra nuvole e formazioni artificiali, ma la nostra astronauta pare non notare queste grosse differenze. Questione di ingenuità e ignoranza, o sta nascondendo qualcosa?
Nella giornata del 9 dicembre scorso sono pochi quelli che hanno notato un’emblematica considerazione fatta da Samantha, che in commento ad una sua foto ci fa sapere: “La catena
montuosa degli Appalachi. 
No, quelle non sono scie chimiche“.

(Foto incriminata)
Ad una tale affermazione ci viene spontaneo chiederci in quali casi si tratti di scie chimiche, perché un’astronauta ci sta dicendo che in questo caso non lo sono, ma gli altri casi invece?.
Samantha Cristoforetti in maniera apparentemente ingenua ci ha fornito una prova inconfutabile sulla loro esistenza, ammettendone l’esistenza in maniera implicita, e non si tratta di una frase lasciata al caso, dato l’enorme spessore che ha la sua persona.

Ma cosa si cela dietro a tutte queste rivelazioni? 
Stando alle prove raccolte una donna coscienziosa che cerca di portare alle masse un’aspra verità nonostante la sua posizione, un’eroina silenziosa.
Dobbiamo ringraziare Samantha per le sue fotografie dallo spazio, raccapriccianti immagini che provano senza se e senza ma gli orrori a cui siamo sottoposti. 
Ricordiamoci che nessuno prima di lei ha avuto il coraggio di pubblicare immagini della terra dallo spazio senza alcun ritocco fotografico o filtro. 
Non dobbiamo neanche dimenticare le sue urla di terrore all’arrivo sulla stazione spaziale internazionale dopo l’avvistamento UFO, subito smentito dai media.

La sua affermazione sulle scie chimiche arriva per noi come un fulmine a ciel sereno e ci dona rinnovato vigore nella lotta.
Potremo anche sbagliarci riguardo ai suoi intenti e potrebbe trattarsi di pura casualità, fatto sta che grazie al suo operato ci siamo arricchiti di prove, e il terribile argomento scie chimiche è stato portato agli occhi di milioni di persone grazie alle sue foto.
NO Grazie per la segnalazione che ci ha spronati a comunicarvi quanto emerso dalle nostre indagini.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...