.

.
Un'esigua minoranza dell'umanità si è autoeletta superiore agli altri popoli, forte unicamente di una migliore tecnologia che si è evoluta di pari passo al loro distacco dalla spiritualità e dal rispetto della natura. Sigillati nel loro autodistruttivo modo di vita basato sull'economia stanno implodendo senza rendersene conto. Si credono superiori al punto che li lascia indifferenti il fatto che stanno segando il ramo su cui è seduto l'intero mondo"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino"..

Translate

Il Rabbino Feldman-«Esistenza di Israele viola la legge ebraica»

Il Rabbino Feldman-«Esistenza di Israele viola la legge ebraica»

Un alto membro del movimento antisionista “Neturei Karta” ha dichiarato che il premier israeliano Benjamin Netanyahu è un “criminale di guerra”, e ha aggiunto che la creazione di uno stato per conto del popolo ebraico è contro i principi dell’ebraismo.
«Secondo la Torah, la creazione di un governo in nome del popolo ebraico è in contrasto con i precetti del giudaismo, e quindi, i veri ebrei non hanno mai riconosciuto niente che possa essere “governo israeliano”», ha spiegato il rabbino, David Feldman.
Inoltre, ha anche sottolineato che la maggior parte degli ebrei di tutto il mondo ritengono che il
regime di Israele non debba esistere. 
«L’unica soluzione per porre fine al dolore, alla sofferenza del popolo palestinese e alla vergogna dei veri ebrei del mondo, è la scomparsa di questo regime», ha ribadito.
Citato dalla agenzia iraniana di stampa Irna, Feldman ha insistito sul fatto che la pace e la stabilità torneranno a regnare in Medio Oriente solo quando “l’odiato” regime di Tel Aviv sarà rovesciato.

Secondo questo rabbino, tutti i profughi palestinesi devono tornare alla loro terra e gli ebrei devono tornare nei paesi dove risiedevano prima di emigrare nei territori occupati.
«Quando gli abitanti originali di questi territori, vale a dire i Palestinesi, avranno il diritto di decidere del loro destino e formare il governo che vogliono, i seguaci dell’ebraismo, senza dubbio, saranno disposti a vivere con fiducia sotto qualsiasi governo, sia esso religioso o no», ha precisato.
Riferendosi all’invito del Congresso degli Stati Uniti a Netanyahu per tenere un discorso, lo ha definito un “errore grave” considerarlo come «il rappresentante del mondo ebraico».
Il rabbino ha annunciato che «Neturei Karta, con la celebrazione di una protesta di massa, vi mostrerà il suo rifiuto di questo evento», per poi evidenziare che tutto questo «è una vergogna, sia per il popolo statunitense che per tutti gli ebrei mondo».
http://indaco-lasentinella.blogspot.it/
[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...