.

.
Un'esigua minoranza dell'umanità si è autoeletta superiore agli altri popoli, forte unicamente di una migliore tecnologia che si è evoluta di pari passo al loro distacco dalla spiritualità e dal rispetto della natura. Sigillati nel loro autodistruttivo modo di vita basato sull'economia stanno implodendo senza rendersene conto. Si credono superiori al punto che li lascia indifferenti il fatto che stanno segando il ramo su cui è seduto l'intero mondo"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino"..

Translate

Denti preistorici rinvenuti in Cina definiscono una nuova e misteriosa specie umana

Denti preistorici rinvenuti in Cina definiscono una nuova e misteriosa specie umana

Più si fa ricerca sulle origini preistoriche degli esseri umani, più specie si ottengono.
Sopra: Teschio di un uomo moderno a confronto con uno dell’uomo di Neanderthal – Notare il volume maggiore del teschio del Neanderthal
Secondo un nuovo studio, ci potrebbero essere stati molteplici specie di umani primitivi tra 60.000 e 120 mila anni fa – tra cui un popolo misterioso che non rientra nelle categorie dei Neanderthal, dei Denisovans, o degli esseri umani moderni.
Frammenti di teschio e denti, scoperti nel 1976 in una grotta in Xujiayoa, Cina, stanno sollevando
interrogativi sorprendenti sulle origini preistoriche dell’umanità. 
Resti dentali sono stati recuperati da quattro individui diversi e sono stati esaminati per dimensione, forma e superficie, così come altre caratteristiche distintive. 
Quando i denti sono stati confrontati con un database di oltre 5000 denti di specie conosciute, María Martinon-Torres del National Research Centre on Human Evolution[http://portal.meril.eu/converis-esf/publicweb/research_infrastructure/1973;jsessionid=3c97edf317ff800fe9f359c52d08], ha scoperto che non corrisponde con nessuno degli ominidi già archiviati nel database.

Sopra: Forma, dimensioni, disposizione e usura sui denti, sono indicatori di specie

BBC Earth riporta: “Sappiamo che ci sono stati ben quattro altri primi esseri umani che vivevano sulla Terra quando gli esseri umani moderni erano ancora confinati in Africa. 
I Neanderthal hanno vissuto in Europa, i Denisovans in Asia e gli “Hobbit” Homo Floresiensis in Indonesia; più vi era un quarto misterioso gruppo in Eurasia che si incrociò con i Denisovans”.

Sopra: Homo Floresiensis, disegnato erroneamente con accentuati tratti scimmieschi, paragonato ad un Homo Sapiens Moderno

Ora bisogna capire se i denti rappresentano un ibrido di Denisova o un essere umano moderno o se gli scienziati hanno una nuova specie umana tra le mani.
Martinon-Torres e colleghi hanno recentemente pubblicato uno studio sul Journal of Physical Anthropology, fornendo un’analisi comparativa dei denti trovati nel nord della Cina e dichiarando che i denti sono diversi da quelli degli esseri umani moderni, Homo sapiens.
I resti possiedono alcune caratteristiche primitive simili ma non esattamente corrispondenti a quelle dell’uomo di Neanderthal o dell’Homo Erectus.
“I denti sono come ‘paesaggi in miniatura’. 
Ognuna di queste piste, solchi, valli, definisce un modello o una combinazione di caratteristiche che possono essere distintive di un popolo”, ha detto Martinon-Torres a BBC Earth.
Mentre i risultati sono sorprendenti e misteriosi, gli esperti sono riluttanti a confermare che i resti rappresentino una nuova specie. 
“Quello che abbiamo è un gruppo a noi del tutto sconosciuto”, ha proseguito Martinon-Torres. 
“Non è un H. Sapiens e non è un H. di Neanderthalensis. 
Hanno un mix di qualcosa di molto primitivo che, attualmente, è sconosciuto.
 Non possiamo andare oltre a dire che è una nuova specie, perché abbiamo bisogno di confrontarlo con altre cose”.

Sopra: Un mix di ominide (genere Homo) modelli; (Da destra a sinistra) H. Habilis, H. Ergaster, H. Erectus; H. Antecessor – maschio, femmina, H. Heidelbergensis; H. Neanderthalensis – Ragazza, di sesso maschile, H. Sapiens Sapiens – 

Non fatevi ingannare dai disegni. 
Guardate a queste specie umane come a quelle del Signore dell’Anello. 
Gli Hobbit, ad esempio, non hanno nulla di primitivo.
Questi non sono i primi potenziali uomini antichi a confondere i ricercatori [e quando si svegliano]. Nel 2013 uno studio presentato presso la Royal Society, su un DNA antico, ha rivelato una drammatica conclusione: il genoma di uno dei nostri antichi antenati, i Denisovans, contiene un segmento di DNA che sembra provenire da un’altra specie, attualmente sconosciuta alla scienza[http://www.nature.com/news/mystery-humans-spiced-up-ancients-sex-lives-1.14196].
Mark Thomas, genetista evolutivo presso l’University College di Londra, ha detto a proposito del DNA ritrovato:“Ci suggerisce che stiamo guardando un mondo come quello descritto nel ‘Signore dell’Anello’. 
Cioè, c’erano molte popolazioni di ominidi”.

Sopra: Cranio Red Deer Cave People

La Cina è la patria di un’altra popolazione preistorica controversa: il popolo Red Deer Cave, datati tra 14.500 e 11.500 anni fa. 
Dei fossili sono stati scoperti in una grotta nel sud della Cina. 
Mentre le loro caratteristiche facciali non assomigliano a quelle degli esseri umani moderni, gli esperti sono riluttanti a classificarli come una specie unica in attesa dell’estrazione del DNA.
Se i denti di Xujiayoa studiati da Martinon-Torres e colleghi rivelano l’esistenza di un antico antenato asiatico, i libri di storia e la teoria convenzionale che dice che l’Africa è stata la culla dell’uomo moderno, dovrà essere riscritta.


 
http://indaco-lasentinella.blogspot.it/

1 commento :

  1. Nel Ramayana si racconta di un ponte nell’oceano, che sembra siano stati trovati dei resti ultimamente e di uomini scimmia che servirono Rama nella battaglia contro il demone ravana (se ben ricordo) che aveva rapito Sita, la moglie di Rama e questo avvenne molto tempo fà.
    I veda in genere non forniscono informazioni in ordine cronologico e nemmeno del solo pianeta Terra, in quanto l’importante è il contenuto del messaggio più che la cronologia basata sul tempo.
    Tra le 400.000 forme umane dell’intero universo, gli spostamenti da un pianeta all’altro ed accoppiamenti avvenuti nel tempo, hai voglia a risalire all’origine attraverso il metodo empirico.
    Sarebbe come cercare di capire tutto il meccanismo di un’automobile anziché chiederlo direttamente al costruttore, è solo un esempio ovviamente che non regge il confronto.
    Questa è ovviamente la mia opinione.
    A tutti un caro saluto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...